Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Esterno notturno Hotel Select

Condizioni generali di vendita

Al momento della prenotazione è possibile scegliere se:

  • versare una caparra del 30% sull’importo totale, tramite bonifico bancario o carta di credito
  • pagare l’importo complessivo della prenotazione in un’unica soluzione

Politica di cancellazione:
per disdette avvenute fino a 28 giorni prima dell’arrivo concordato, verrà restituito l’intero importo versato a titolo di caparra o di saldo totale; per cancellazioni che si verificano da 28 giorni prima dell’arrivo pattuito fino al giorno di arrivo stesso (no show) tratteniamo la caparra versata oppure il 30% dell’importo inviato (in caso di pagamento totale anticipato), a titolo di penale per la disdetta avvenuta.

Per tutte le altre condizioni, preghiamo gentilmente i nostri futuri ospiti di osservare gli Usi alberghieri vigenti nella Provincia Autonoma di Trento, di seguito indicati.

Art. 1 – Pasti non consumati nel periodo di pensione completa o di mezza pensione
Quando il cliente gode per un periodo più o meno lungo della “pensione completa”, o della “mezza pensione”, l’albergatore è tenuto a fornire al cliente, in luogo del pasto non consumato in albergo, un cestino contenente quanto necessario a un pasto, sempre che il cliente richieda della prestazione alternativa, entro la sera precedente il giorno della consumazione del pasto. I pasti non consumati in albergo danno comunque diritto ad un rimborso purché sia dato avviso entro le ore 9.

Art. 2 – Termine di rilascio delle stanze
Il rilascio della stanza, da parte del cliente, deve avvenire entro le ore 10 del giorno della partenza.
Il mancato rispetto del termine dà diritto all’albergatore del prezzo della stanza.

Art. 3 – Validità della prenotazione
La prenotazione è valida solo se confermata dall’albergatore, cui è stata data la facoltà di accettare l’impegno dietro versamento di caparra.

Art. 4 – Prenotazione
Il cliente che prenota camere si impegna ad occuparle alla data convenuta e comunque a pagarle da tale data.
La prenotazione con caparra è valida fin alle ore 10 del giorno successivo a quello stabilito. La prenotazione non garantita da caparra è valida fino alle ore 18 del giorno stabilito salvo avviso di arrivo ad ora successiva.
Con la prenotazione si intende assicurare al cliente il vitto e l’alloggio nell’albergo presso il quale la prenotazione avviene. Particolari trattamenti dovranno essere specificati dal cliente e accettati dall’albergatore.

Art. 5 – Pensione completa e mezza pensione
Con il termine “pensione completa” si intende l’alloggio e la somministrazione della prima colazione, della seconda colazione (pranzo) e del pranzo serale (cena). Con il termine “mezza pensione” si intende l’alloggio e la somministrazione della prima colazione e di un pasto. Le bevande sono escluse.
Il cliente, salvo diverso accordo con l’albergatore, non può consumare ai pasti bevande diverse da quelle somministrate dall’albergatore medesimo. Il cliente non può consumare ai pasti bevande proprie e comunque diverse da quelle somministrate dall’albergatore, salvo diverso accordo con lo stesso.
In tal caso l’albergatore può addebitare il costo del servizio.

Art. 6 – Orario pasti
I clienti hanno l’obbligo di rispettare gli orari dei pasti secondo quanto stabilito dalla Direzione dell’albergo che ha la facoltà di non somministrare pasti fuori orario.

Art. 7 – Partenze anticipate
Il cliente che receda in anticipo dalla permanenza pattuita in albergo dovrà pagare all’albergatore la tariffa della camera (al netto dei pasti non consumati) per tutto il periodo precisato nella prenotazione.

Art. 8 – Ritardata occupazione della camera
La ritardata occupazione della camera non dà diritto al cliente di protrarre la permanenza oltre il giorno stabilito.

Art. 9 – Divieto di utilizzo di apparecchi produttori di calore
È fatto divieto al cliente di usare in camera fornelli per prepararsi cibo o bevande, ferri da stiro e ogni altro apparecchio elettrico o produttore di calore tranne gli apparecchi di ordinaria toilette.

Art. 10 – Animali
È vietato portare animali in albergo. Per l’ammissione di animali nelle camere dei clienti il proprietario dell’albergo può richiedere un’indennità. Restano a carico dei clienti i danni o deterioramenti che derivassero dalla presenza di animali in albergo.